Ministero dell’Istruzione sbaglia traduzione: assegno di ricerca per “sesso alla pecorina”

Il bando per un assegno di ricerca pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha dell’incredibile. Letto in italiano: “Dalla pecora al pecorino: tracciabilità e rintracciabilità di filiera nel settore lattiero caseario toscano”. Ma in inglese qualcosa è andato storto e la traduzione diventa: “From sheep to Doggy Style: traceability of milk chain in Tuscany”. Che letteralmente significa: “Dalla pecora alla posizione alla pecorina: tracciabilità della filiera del latte in Toscana”. Insomma un errore non da poco che sconfina nel campo dell’eros. Che la colpa sia del solito traduttore online?

Ecco la schermata del famoso traduttore Google, sembra proprio che l’espressione sia stata presa da lì:

The following two tabs change content below.

Davide Casati

Giornalista
Nato sulle rive di "quel ramo del lago di Como" nel 1990. Ha collaborato con Panorama, Radio Popolare, Lettera43 e come fotografo per le agenzie Demotix e Infophoto.